Gli esperimenti di fisica delle astroparticelle studiano la radiazione e le particelle del cosmo con esperimenti che trovano naturale ambientazione in laboratori di superficie, sotterranei, sottomarini, d’alta quota o nello spazio. Ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso, il più grande laboratorio sotterraneo al mondo, sono oggi attivi rivelatori d’avanguardia per lo studio della materia oscura, dei neutrini e di fenomeni rari che possono essere rivelati solo nelle condizioni di ‘’silenzio cosmico’’ garantite dalla protezione della roccia. L’ambiente protetto dalla penetrazione dei raggi cosmici è inoltre favorevole a ricerche di carattere astrofisico, come lo studio dei neutrini solari e dei neutrini da supernova. La fisica astroparticellare ha poi trovato nuovi sbocchi in ambienti diversi: lo spazio, dove i rivelatori satellitari hanno accesso diretto ai raggi cosmici primari che sulla superficie terrestre sarebbero attenuati dall’atmosfera; i laboratori d’alta quota, per l’astronomia di raggi gamma di alta energia; i laboratori sottomarini per l’astronomia con neutrini di alta energia, che prima di essere rivelati dai rivelatori sul fondo del mare attraversano imperturbati l’intero globo terrestre. Infine, i fisici italiani svolgono un ruolo d’avanguardia nella rivelazione delle onde gravitazionali, sia con l’uso di antenne a barra risonante, sia con lo sviluppo dei grandi rivelatori interferometrici.

Commissione Scientifica Nazionale 2

Esperimenti della CSN 2

LISA PATHFINDER: MISSIONE COMPIUTA

Gli scienziati della collaborazione internazionale Lisa Pathfinder si sono dati appuntamento a Trento per festeggiare il successo della missione Lisa Pathfinder e per riflettere sui risultati scientifici raggiunti in questi dieci anni. L’evento, che […]

LA SARDEGNA AL CENTRO DEGLI STUDI SULL’UNIVERSO

Si apre oggi, lunedì 10 settembre, la conferenza biennale della Società Italiana di Relatività Generale e Fisica della Gravitazione (SIGRAV) che, fino a sabato 15, ospiterà a in Sardegna, a Santa Margherita di Pula, […]

NUOVI RISULTATI DELL’ESP. CLAS

Sono i protoni responsabili della componente più energetica del cuore delle stelle di neutroni. Lo studio, riportato il 13 agosto sulla rivista scientifica Nature, è stato ottenuto in laboratorio grazie alle osservazioni dell’esperimento CLAS […]

Aspiranti astrofisici sul campo: alternanza SL all’INFN di Lecce

Aspiranti astrofisici sul campo: 20 studenti salentini nel progetto “AugerPrime”

LECCE – Non solo fast food e fotocopie: il programma dell’alternanza scuola-lavoro può offrire opportunità formative di grande spessore. È questo il caso del prestigioso progetto internazionale […]