DSSC 2019Si è appena conclusa con successo allo European XFEL di Amburgo la messa in opera della fotocamera per raggi X di bassa energia più veloce al mondo. Si tratta di un rivelatore di immagini per radiazione elettromagnetica nella banda X (chiamato DePFET Sensor with Signal Compression, DSSC) basato su sensori di silicio e costituito da 1024 x 1024 pixel esagonali per un’area attiva totale di 210 x 210 mm2. È un rivelatore unico nel suo genere e rappresenta il culmine di oltre un decennio di ricerca e sviluppo collaborativo internazionale di un gruppo di ricercatori associati alle Sezioni INFN di Milano e Pavia, in collaborazione con DESY, l’Università di Heidelberg e lo European XFEL. i due gruppi INFN di MIlano e Pavia, appartenenti rispettivamente al Politecnico di Milano e all’Università di Bergamo, hanno coordinato il primo lo sviluppo dell’elettronica di lettura a basso rimore e la calibrazione del rivelatore DSSC , e il secondo i test di validazione dei singoli moduli di rivelazione.

Continua a leggere